Roma, ragazzo accoltellato, il padre: «Lo picchiavano e urlavano: Via da qui, piazza Cavour è nostra»

Roma, ragazzo accoltellato, il padre: «Lo picchiavano e urlavano: Via da qui, piazza Cavour è nostra»


di Camilla Mozzetti

«Ad aggredire mio figlio erano in una trentina, tutti adulti, trentenni e più» dice il padre del ragazzo ferito a coltellate l'altra notte a piazza Cavour. E' accanto a lui, ricoverato al Santo Spirito. Secondo la sua versione non c'entrano le contese per le ragazze o la diaspora che, assunta ormai a cliché, descrive da anni - senza possibilità di replica - la gioventù romana, dividendola tra coloro che possono, perché nati e cresciuti a Roma Nord e coloro che si arrabattano...

Leggi l'articolo e l'edizione digitale del Messaggero, se sei già abbonato clicca qui oppure

Condividi questo articolo

Accedi ai servizi del Messaggero