Stupri in ospedale, altre due donne drogate dall'infermiere romeno

Stupri in ospedale, altre due donne drogate dall'infermiere romeno


PADOVA - Nuove accuse per Cristian Emil Corneanu, l’infermiere romeno 41enne della Neurochirurgia di Padova accusato di aver violentato nella camera d’ospedale in cui era rivoverata una paziente sedata con benzodiazepine: l’uomo avrebbe infatti somministrato ad altre due donne ricoverate farmaci non ordinati.
Incredulità tra i colleghi di lavoro che avevano operato fiancoa fianco con Corneanu: «Sembrava una persona precisa e perbene - hanno detto scossi - Spesso mostrava orgoglioso in reparto le lettere di ringraziamento che molti pazienti scrivevano dopo essere stati curati da lui».

Tre minuti di violenza, le telecamere incastrano l'infermiere stupratore

Condividi

PER APPROFONDIRE :
  • farmaci
  • infermiere
  • ospedale
  • padova
  • paziente
  • violenza sessuale
  • COMMENTI

    scrivi qui il tuo commento

    APPROFONDIMENTI

    IL VIDEO PIÙ VISTO

    "Apre l'oblò dell'aereo per fare una foto. Ma non è una buona idea..."

    Condividi questo articolo

    Accedi ai servizi del Messaggero